//
you're reading...
Oceani Marini, Oceani Urbani

Spiraglio 2

segue da: “Si prega di seguirne solo il Percorso Ideologico, Guidato…”

Credevo anch’io, come tutti, che un Governo Tecnico, subentrato all’ennesima crisi politica, servisse più ad operare chirurgicamente, negli interessi della collettività, con nuove e innovative idee, invece di seguire tracce di politiche passate che hanno reso e stanno rendendo l’Italia una nave “Concordia” senza tempo… non facendo certo onore a lauree e stipendi a cui molti non potranno, nemmeno mai ambire…
Se il loro percorso funzionasse per tutti, e non solo nei sondaggi delle “fuorviate” opinioni, sarei comunque ben felice di sbagliarmi…

L’Italia è arrivata, agli occhi di tutti, ad un punto di non ritorno… ad uno stallo perenne non caratterizzato dagli errori, che in tutti i sistemi inevitabilmente possono generarsi, ma dall’assoluta mancanza d’identità, e quindi di Responsabilità nei confronti dell’intera collettività…. basteranno le liberalizzazioni?

E’ importante, se non addirittura fondamentale, ricordarsi di non cadere nei soliti luoghi comuni che sintetizzano superficialmente quello che non si vuol vedere… Colpa di quello, colpa di quell’altro…  “colpa di tutti” così guardiamo anche oltre le colpe (?) internazionali… (Italia mai fallita come stato…)

Se non fossimo in un sistema capitalistico chissà cosa indosseremo, mangeremo, come ci sposteremo ancora e… chissà cos’altro.
Viviamo questo sistema, quest’epoca, questo Oceano… bene! Lo affrontiamo aspettando il momento giusto per entrare e… ne “sfrutteremo” le onde, le energie nell’interesse di tutti.
Determinante sarà il Rispetto verso la collettività, l’onestà intellettuale, la verità nel determinarne il buon senso e, ancora ben “più determinante”, l’acquisita consapevolezza che il lavoro non può esserci in contemporanea per tutti… Oltretutto, anche se tutti studiassero nei tempi e per l’eccellenza, il numero di molti, specifici posti di lavoro rimane sempre troppo esiguo…
Bisogna trovare nuove idee radicali, partendo dall’inizio, dalla formazione scolastica, per una nuova struttura di sistema che deve evolvere e svilupparsi in altro.… e bisogna farlo nel più breve tempo possibile, visto che le attuazioni, nuove mentalità richiedono anche molto più tempo…

Aumentare il passo verso “l’incerto” futuro o continuare a trascinarsi dietro tutte le ideologie che hanno solo appesantito il nostro stivale?

Con quale coraggio si può far ancora entrare la collettività in un Mare in tempesta dove dovrà solo remare, oltretutto appesantita dalle solite “pregnanti” ideologie?
Entreresti in acqua dove l’uscita non ti è assicurata e dove non riusciresti a prendere nemmeno un’onda, oltretutto in un Oceano di banche e bollette “predatrici”? Lo faresti con fondi pubblici, capitali esteri e rimborsi politici?

Una crisi, scrivono in molti, serve spesso a poter rimettere in discussione molte errate convinzioni… a ripartire, dando nuovo valore a cose che prima potevano non averne avuto…
Dopo una forte mareggiata, spesso i venti ruotano e si dispongono nel verso giusto dando a tutti la visione di uno spettacolo a cui tutti vorranno partecipare… Anche per prenderne solo una…?
Entrare ancora con le vecchie ideologie? O sarebbe meglio entrare con nuove mentalità, più preparate e anche più “chirurgiche”?

Presa coscienza di questa crisi ora le azioni di una Nazione devono saper identificare e anticipare le nuove direzioni, l’intensità di questi venti, le nuove visioni che si prospettano, le nuove esigenze della collettività, i nuovi bisogni, le nuove ambizioni che si contrappongono  alle vecchie paure, i drammi di molti che cercano ancora un’uscita dalle vecchie ideologie…

Solo “segnali di fumo” dal prossimo futuro?
Insetti proteici (meno inquinanti) nella futura alimentazione senza carne?
Lavoro in crisi mondiale…

L’Italia deve fare di nuovo sue parole come onore, orgoglio, fede, speranza e carità… ritrovandone i valori e motivandole con nuove azioni collettive…
Non lasciandole all’artefizio politico, dove saranno arricchite solo di quel vuoto che continueranno a lasciare al Paese…
In un’epoca che pretende preparazione, rivoluzioni, radicali cambiamenti, efficienza, progresso ed evoluzioni per l’intera collettività, molti politici attuali ne possono essere ancora i “portatori sani”?
E meno male che c’è qualcuno che ci beve sù… e via con un’altra generazione fuorviata…
Quanto danno continueranno a fare, presi dalle loro convinzioni egocentriche? Chi avrà la forza di cambiarli, di fargli capire che è “Peccato” non rendere le generazioni libere di migliorarsi con sani esempi nazionali, d’interesse collettivo?

“Nessun vento è favorevole per il marinaio che non sa a quale porto vuole approdare…” (Seneca)

La vita, senza più ideologie, deve tornare al centro dell’esistenza di una Nazione.
La celebrazione della vita deve essere un inno a viverla con passione nel proprio Paese…
E, in questo, l’Italia deve avere la sua identità…

“L’alta marea innalza la maggior parte delle barche…” Michael N. Kahn

Abbiamo bisogno di vedere che ci può essere eguaglianza per determinarne “la collettività” nell’unica identità possibile… per chiamarla ancora, senza paure, ITALIA.
Così non avremo più bisogno di quel partito o di quell’altro, di quel politico o di quell’altro che nel loro agire “sembrano” sempre prevaricare l’identità di un’intera collettività…

Va bene i continui esempi per i più giovani (anche se dubito di molti senza un vero spessore…), ma più degli esempi ora servono fatti concreti che, per non renderli più rinc.g…niti della stessa generazione che li governa, devono testimoniare un’evidente, ma evidente nuova Italia basata sull’eguaglianza, sulla fede, sulla speranza e sulla carità di un Paese che mostra la sua più Vera Identità, migliore di tutte quelle solite, fuorvianti parole, ormai slogan di un occidente senza più futuro…

Ho voluto incentrare questo 2° Spiraglio nel vedere alcune delle tante cose che vanno avanti e quelle che invece, in questa epoca che evolve, non trovano più identità…
Per lasciare definitivamente al 3° Spiraglio, tutta la parte del sistema che ho voluto raggiungere, con tutti i rischi del caso, per Te…

Evoluzioni
Quello che segue è un breve elenco di operazioni che seguono la vita di una collettività…

Tessera fidelizzazione clienti supermercati, negozi e distributori…
Sistema informatico Serpico per la lotta all’evasione…
Sistema informatico internazionale che determina l’abbassamento delle quote per le troppe scommesse che uno stesso incontro sportivo stà ricevendo…
Conti correnti movimentati con una sola carta… incrocio tra un bancomat e una carta di credito…
Sistema informatico, con banca dati, di tutti i cattivi pagatori e quindi persone a rischio insolvenze…
Sistema di avvisi tramite SMS per pagamenti e accrediti effettuati tramite carte prepagate e carte di credito…
Ampliamento rete dove si possono pagare, sul territorio, le “solite” bollette…
Corsia preferenziale dove un Telepass permette il pagamento (addebito c/c o carta di credito) dell’autostrada che si sta percorrendo…

Ci sono altre cose che stanno maturando, ma questo può già bastare per dove voglio arrivare…

Senza Identità
come già anticipato in:  “Si prega di seguirne il solo Percorso Ideologico, Guidato…”

Un italiano arrestato perché all’ultimo giorno di cambio delle vecchie lire in euro, si era presentato sì con 750 milioni, ma anche con una pistola alla Banca d’Italia…

E nell’unica e definitiva certezza della vita a lasciare, con o senza mal di testa, nel principato o nello stivale, tutte le nostre ormai forgiate e “convinte” ideologie in eredità ai… nostri animali domestici. (“5 milioni di euro lasciati alle cure del suo gatto…” testamento e notizia di questo fine 2011)”

21.02 2012

Non manca molto…

Enjoy Your Life
Keep Surfing

Carlo Azzarone
Responsabile
KSMworld.org

Roma (Italia) – 25 Gennaio 2012

Discussione

I commenti sono chiusi.

gennaio: 2012
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
BottleCharts x lost Riders23 febbraio 2015
MondayNight...

H/L Europe

Week end forecast

in a Tweet

Since 1994

Sostieni il Cambiamento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: